olio per cuticole

Come fare un Olio per le cuticole e le pellicine

Perchè si formano le pellicine? I fattori sono diversi: il freddo, i detersivi, la secchezza, l’abitudine di mangiarsi le unghie, una manicure fatta male e qualche carenza vitaminica possono creare le condizioni favorevoli al formarsi delle pellicine. Un’altra causa è legata alla carenza di vitamina C e vitamine del gruppo B, tra cui Acido FolicoL'acido folico, conosciuto anche come vitamina B9, fa parte ... Leggi. Per questo vi consigliamo di assumere almeno 2 arance al giorno, 1 kiwi e frutta e verdura che ne contengono, se questo non è possibile, si può assumere un integratore di vitamina C per almeno 3 mesi. Le cuticole sono antiestetiche ma le pellicine causano spesso dolore e infiammazione poiché possono essere strappate via dalla maglia o si sollevano quando tocchiamo qualcosa. Nei casi più gravi, una pellicina che si solleva o si strappa può causare il giradito o patereccio, un’infezione batterica che va poi curata con la pomata antibiotica.

Come eliminare le cuticole?

bastoncino-arancio-abbassa-cuticoleIl consiglio è quello di non tagliarle ma provare ad abbassarle dolcemente abbassarle con un bastoncino di legno d’arancio, meglio conosciuto come abbassa o respingi cuticole. Si vendono in confezioni che ne contengono diversi pezzi. Il prezzo varia in base al numero di bastoncini e alla qualità del legno e della lavorazione. A volte se ne trovano di economici ma sono grezzi o poco levigati. Per combattere le cuticole intorno alle dita e per curare le pellicine appena fuori dall’unghia il segreto è ammorbidire, nutrire e idratare. Il piacere è quello di avere un olio che venga assorbito velocemente e che non lasci la pelle untuosa.

Come si prepara un buon olio per cuticole?

come-ammorbidire-le-cuticole-delle-unghiePer chi vuole inventare una ricettaLa ricetta è l'autorizzazione del medico, in forma scritta... Leggi per preparare un olio per le cuticole, può iniziare leggendo l’Inci di un olietto per le cuticole che piace di più. Si procede studiando le proprietà dei vari oli puri esistenti. Ogni olio ha un grado di insaturazione (chimicamente è il numero di doppi legami) che  influisce sulle caratteristiche di assorbimento dello stesso nella pelle. Scegliamo almeno due o tre oli con diverso contenuto di acidi grassi e di vitamine in modo da avere un complesso con caratteristiche idratanti, antiage ed emollienti. Possiamo infine profumarlo con la fragranza ci piace di più ma è meglio se usiamo un olio essenziale che abbia caratteristiche terapeutiche, badiamo che sia antimicotico o lucidante e… il gioco è fatto!

La ricetta che vi proponiamo è questa:

olio-per-cuticole-ricettaConsideriamo di preparare 10 ml di olio

  • Olio di sesamo                                                        5,4 ml
  • oleolito di calendula                                               2 ml
  • olio di jojoba                                                                1 ml
  • olio di ricino                                                              0,5 ml
  • vitamina E                                                                     1 ml
  • olio essenziale di limone, di tea tree o altro 10-15 gtt

Il rapporto degli oli in ricetta può variare liberamente in base ai vostri gusti, in base al grado di assorbimento dell’olio sulla pelle che desiderate ottenere, se untuoso o meno, questo sarà influenzato dalle caratteristiche della pelle delle vostre mani. Quest’olio è inoltre ottimo anche per le mani, ha azione antiage ed antimacchia, nonché nutriente e aiuta anche ad ammorbidire le pellicine ritardandone la ricomparsa.

Come usare l’olio per cuticole?

Per usarlo al meglio basta mettere una o due gocce di olio sul dito e farlo assorbire massaggiando con movimenti circolari la cuticola e l’unghia.