Monoi Tiarè de Tahiti

Il Monoi è un olio di origine Polinesiana con un profumo fantastico e le proprietà cosmetiche eccezionali. In reo ma’ohi (il linguaggio antico Tahitiano), la parola Monoï significa olio profumato. Quest’olio viene preparato sapientemente dalle donne Polinesiane che ne fanno un vero e proprio elisir di bellezza per i loro lunghi capelli. Queste sono abituate a fare un impacco su tutti i capelli.

Come Usare l’olio di Monoi sui capelli:

Come preparare un impacco con l’olio per i capelli? è molto semplice: si applica generosamente l’olio su tutti i capelli, si coprono i capelli con una cuffia di plastica ed un asciugamano per creare un effetto calore che facilita il procedimento. Dopo 30 minuti di posa si toglie l’asciugamano e si procede con un normale shampoo. Più lungo sarà il trattamento migliori saranno i risultati. Il trattamento andrebbe ripetuto almeno due volte la settimana. Gli impacchi con gli oli sono ottimi per i capelli trattati chimicamente, secchi ed opachi.

Cosa è il Monoi:

Il segreto dell’efficacia dell’Olio di Monoi è nascosto dentro l’infusione dei meravigliosi fiori bianchi a forma di stella ed il loro forte profumo simile ad un mix di gardenia e tuberosa con note di fiori di mela del Tiarè o Gardenia Tahitensis in olio di cocco. Quest’olio è fantastico per i capelli, per nutrire la pelle anche sotto il sole, per le pelli scure e ha un profumo paradisiaco.

Olio di Monoi proprietà:

  • Ha azione elasticizzante, un profumo caratteristico e può essere usato per diversi scopi.
  • Superabbronzante per la pelle scura prima e durante l’esposizione al sole. Per le carnagioni chiare si consiglia di usarlo dopo l’esposizione per restituire l’idratazione perduta dal sole e salsedine.
  • Ottimo come impacco nutriente prima dello shampoo e come protettivo durante l’esposizione al sole.
  • Poche gocce nell’acqua del bagno ammorbidiscono e profumano delicatamente la pelle grazie all’effetto emolliente.
  • Subito dopo la doccia calda sulla pelle ancora umida come nutriente e restitutivo.
  • previene le rughe grazie all’azione antiossidante (evita l’ossidazione delle cellule ed ostacola la formazione dei radicali liberi)

Usi tradizionali e componenti chimici

La Pianta della Gardenia Tahitensis, appartenente alla famiglia delle Rubiacee, è molto usata nella farmacopea tradizionale polinesiana. L’infuso pare sia utile contro alcuni dolori minori tra cui mal di testa, dopo puntura e dolore all’orecchio. Tra i suoi principi attivi degna di nota è l’alta percentuale di vitamina E o Tocopheryl acetate, contiene inoltre Metil salicilati, Alcoli ed Esteri (etil benzoato e metil salicilato).

Come si prepara l’olio di Monoi:

I boccioli dei fiori vengono colti a mano appena prima di aprirsi e vengono lasciati macerare nella polpa della noce di cocco, il tutto viene impastato a formare una poltiglia per circa 15 giorni.  La ricettaLa ricetta è l'autorizzazione del medico, in forma scritta... Leggi casalinga tradizionale prevede che si usino circa dieci fiori per un kg di polpa di cocco che esposta al sole regala quest’olio favoloso. Una parte di questo olio può essere fatto macerare con Vaniglia, Sandalo o Frangipani per ricavare il Monoi con varie profumazioni.