stitichezza cause e rimedi

Le 5 cause comuni della Stitichezza

Difficoltà ad evacuare, evacuazioni poco frequenti ed irregolari, feci dure a causa della scarsa idratazione, dolore al basso ventre ed incapacità ad evacuare nonostante lo sforzo, ecco i sintomi della stitichezza, uno dei disturbi sempre più frequenti sia tra gli adulti che i bambini. Se hai almeno uno di questi problemi potresti soffrire di Stitichezza, un disturbo sempre più frequente nella società civilizzata che può portare l’individuo a soffrire di questo disturbo fastidioso e pericoloso se viene sottovalutato.

Le cause più comuni della stitichezza sono almeno 5

  1. al primo posto ci sono abitudini alimentari scorrette: purtroppo gli alimenti presenti sulle nostre tavole sono sempre più poveri di nutrienti, poveri di fibre e di scorie.
  2. la scarsa attività fisica porta al rilassamento dei muscoli addominali perdendo la tonicità facendo subentrare la pigrizia, il cosiddetto “intestino pigro”.
  3. l’abuso di farmaci con caratteristiche terapeutiche tali da indurre stitichezza come effetto collaterale
  4. problemi psicologici come stress e preoccupazioni. Si sa che una vita serena o la capacità di concedersi almeno un quarto d’ora di relax al giorno, con una doccia calda, leggendo un libro e prendersi cura di se stessi aiuta a rilassare la muscolatura addominale e non
  5. l’ abuso dei lassativi che può portare ad assuefazione con conseguente inattivazione dell’azione terapeutica, in altre parole, l’abuso porta il farmaco a non funzionare più. La stitichezza o stipsi può essere momentanea e legata ad un viaggio, in questo caso parliamo di stitichezza occasionale.

Cosa si può fare? Esistono rimedi naturali contro la stitichezza?

La risposta è si, ci sono molti rimedi naturali per combattere la stitichezza. Per prima cosa bisogna consumare alimenti ricchi di fibre.  Verdura, frutta, ortaggi pane ed alimenti integrali accompagnati da abbondante acqua (almeno 1,5-2 litri al giorno). Spesso è importante assumere periodicamente i fermenti lattici che aiutano a ripristinare e/o a mantenere viva la flora batterica intestinale. I batteri che colonizzano l’intestino sono circa di 400 specie diverse ed alcuni di essi aiutano a digerire, in particolare alcuni di essi rompono le sostanze che l’uomo non potrebbe digerire, come la cellulosa e demoliscono le proteine.

L’alimentazione è sempre importante in quanto la povertà di scorie e di fibre porta ad un  assorbimento quasi completo del cibo e la massa fecale derivante è scarsa. Un altro importante consiglio è quello di stimolare il torchio addominale facendo esercizi. Mettersi in posizione supina, piegare le gambe e portare le cosce dal ventre verso il basso. Spesso è necessario ricorrere all’utilizzo di alcuni rimedi dolci . Un percorso che consigliamo di intraprendere prima di iniziare ad assumere altri tipi di lassativi.

Clistere al miele Melilax

melilax clistere miele stitichezzaIn presenza di veri e propri “tappi” è preferibile fare un clistere anche di glicerina, o meglio il Melilax della Aboca che contiene miele che esercita un’azione emolliente ed evita una possibile irritazione. Una volta liberato il canale, la prima cosa da fare è bere molta acqua, è importante ed aiuta bere un bel bicchiere di acqua tiepida al risveglio.

Il clistere al miele Melilax della Aboca, a base di miele, contiene sostanze evacuanti che stimolano la defecazione senza irritare l’intestino. Il clistere al miele inoltre protegge la mucosa rettale senza irritarla. Proprio per questo, melilax è indicato in caso di stitichezza normale, in presenza di colon irrotabile, di ragadi o di emorroidi. Il clistere Melilax è in commercio sia nel formato per adulti e ragazzi ma anche nel formato per neonati e bambini, come Melilax pediatric.

Quanto costa Melilax

Il prezzo di Melilax è € 9,50 per la confezione da 6 micro clismi. Il prezzo per il Melilax Pediatric è sempre di € 9,50 per la confezione da 6 clisterini.

Benefibra: le Fibre per regolarizzare

benefibraIn seguito bisogna iniziare ad assumere le fibre, se proprio non si riesce ad alimentarsi bene è consigliabile fare una cura con preparati a base di fibre come per esempio Benefibra . Benefibra è un integratore a base di fibra vegetale che serve per favorire l’equilibrio della flora intestinale. Benefibra si trova a disposizione in due formati: in polvereLe polveri sono particelle solide generalmente eterogenee. S... Leggi completamente solubile da sciogliere in un liquido e in forma liquida. Benefibra è composto da un complesso di gomma di guar parzialmente idrolizzata o PHGG (Partially Hydrolyzed Guar Gum) capace di trattenere acqua in caso di diarrea e di cederne in caso di stitichezza.

Quanto costa Benefibra

Il prezzo di Benefibra liquida in confezione da 12 bustine è di € 11,90. La confezione di benefibra polvere in barattolo è invece di € 13,80. Benefibra polvere in bustine invece costa € 16,00. E’ possibile comprarli online risparmiando confrontando i prezzi nei diversi e commerce.