reactine

Reactine antistaminico per l’allergia e la rinite allergica

Reactine è un farmaco antistaminico di automedicazione acquistabile senza ricetta medica che serve a trattare le riniti allergiche stagionali o perenni accompagnate da ipersecrezione nasale, prurito nasale e/o oculare, in presenza di starnuti e di lacrimazione.

Cosa contiene reactine?

Questo farmaco antistaminico contiene 5mg di cetirizina dicloridrato e 120 mg di pseudoefedrina cloridrato. La compressa è composta da due strati e contiene inoltre da una serie di eccipienti senza attività terapeutica. Iprimo strato contiene ipromellosa, cellulosa microcristallina, silice colloidale anidra, magnesioElemento chimico e minerale importante contenuto nelle cellu... stearato. Il secondo strato invece contiene lattosio, cellulosa microcristallina, sodio crosscaramelloso, silice colloidale anidra, magnesioElemento chimico e minerale importante contenuto nelle cellu... stearato. Ogni compressa è rivestita: opadry Y-1-7000 bianco [(Methocel E5 Premium (Ipromellosa) (E 464)], diossido di ritanio (E 171), macrogol 400).

Come si assume reactine?

Reactine è indicato negli adulti e nei ragazzi che hanno più di 12 anni. La posologia di reactine è di una compressa 2 volte al giorno, il mattino e la sera. La si può assumere durante o lontano dai pasti.

Dopo quanto tempo fa effetto reactine?

Il tempo che impiega rieactine a fare effetto è soggettivo, dipende infatti dall’entità dei sintomi dell’allergia. In genere comunque già dopo la seconda compressa si notano i miglioramenti.

Per quanto tempo si può assumere?

Il trattamento con reactine antistaminico compresse non dovrebbe essere protratto per molto tempo, meglio per non più di 2-3 settimane . E’ meglio infatti assumere il prodotto fino alla scomparsa dei sintomi. Questo per la presenza della pseudoefedrina che può creare dipendenza. Quindi, una volta ottenuto un miglioramento dei disturbi nasali, è meglio sospendere il reactine e continuare eventualmente con un solo antistaminico contenente, ad esempio, cetirizina. Nei pazienti con insufficienza renale o epatica, la dose di cetirizina deve essere dimezzata.

Come funziona la cetirizina cloridrato?

Abbiamo detto che reactine contiene due sostanze in grado di contrastare i sintomi dell’allergia. La cetirizina è un antistaminico che blocca l’istamina, una sostanza che viene liberata dall’organismo quando avviene una reazione allergica oppure un’infiammazione. La pseudoefedrina cloridrato invece è un vasocostrittore capace di decongestionare la mucosa nasale, ponendo rimedio quindi al naso chiuso.

Qual’è il Prezzo di Reactine?

Il prezzo di reactine varia in base al formato. Rectine è prodotto in due formati. Reactine 14 compresse 5mg+120mg a rilascio prolungato e Reactine 6 compresse 5mg+120mg a rilascio prolungato. I prezzi di listino sono rispettivamente di 14,00 € e 9,90 €. Salvo offerte particolari per cui si può risparmiare anche la metà e pagare reactine in offerta.

Reactine con alcol: si può assumere reactine quando si ha bevuto?

È preferibile anzi consigliato non assumere alcol durante la terapia con Reactine in quanto l’alcol potrebbe interferire con il suo trattamento e/o aumentare il rischio di effetti indesiderati, come ad esempio la sonnolenza.

Quali sono le controindicazioni legate all’utilizzo di Reactine

Come tutti i farmaci non è esente da controindicazioni. Il farmaco è infatti controindicato in tutte le persone che manifestano ipersensibilità’ al principio attivo o a qualche eccipiente in esso contenuto. E’ controindicato inoltre nei casi di grave ipertensione, gravi disturbi coronarici e nelle persone in trattamento con inibitori delle mao o che li abbiano assunti nelle due settimane precedenti.

Altre controindicazioni

Altre controindicazioni sono l’assunzione nelle persone con aumento della pressione intraoculare e con ritenzione urinaria. E’ inoltre sconsigliato ai bambini con età inferiore ai 12 anni. Consigliamo sempre di rivolgersi al medico e chiedere se si può assumere il farmaco tutte le volte che è presente una qualche patologia o si stanno assumendo altri farmaci.

Si può prendere Reactine in gravidanza?

No, il farmaco è assolutamente sconsigliato in gravidanza e allattamento. Questo poiché la cetirizina e la pseudoefedrina sono escrete con il latte materno.

Reatine contiene lattosio?

Si reactine contiene lattosio, tra gli eccipienti presenti nelle compresse di reactine è presente anche il lattosio. Se ne sconsiglia quindi l’assunzione nei pazienti intolleranti al lattosio.