Prevenzione e cura del Piede d’atleta. 5 domande e 7 consigli

Che cosa è il Piede d’atleta? E’ chiamato anche tinea pedis, il piede d’atleta è il fungo che si sviluppa tra le dita dei piedi. I funghi o micosi, sono malattie della pelle scatenate dalla presenza di funghi detti anche miceti. A causa di questo fungo la pelle presenta lesioni spesso pruriginose, con delle discromie, ossia delle regioni più chiare o più scure e rossori. Le cause delle micosi sono diverse, in estate si è più soggetti ad ammalarsi di micosi sia al mare che in piscina, nelle vasche o nelle docce a causa dell’alto tasso di umidità e per il fatto che i funghi trovano un ambiente favorevole alla proliferazione nelle zone caldo-umide come il bordo piscina o le docce di palestre e piscine.

Perché si chiama piede d’atleta

Questa micosi colpisce prevalentemente gli atleti che sono la categoria più soggetta a contrarre il fungo a causa dell’eccessiva sudorazione dei piedi con le scarpe da tennis. Spesso, infatti, un fattore scatenante è rappresentato dall’umidità, terreno fertile per la proliferazione dei funghi. Ecco perché gli spazi tra le dita dei piedi sono favoriti, ragion per cui è importante asciugare bene queste zone.

Farmaci per la cura del piede d’atleta

trosyd-micosi-piedeEsistono diversi farmaci di automedicazione, sotto forma di spray, pomate e lozioni, alcuni dei quali contengono antimicotici potenti tra cui miconazolo, ketoconazolo, econazolo o tioconazolo. A volte gli antimicotici sono associati a sostanze cheratolitiche come ad esempio l’acido salicilico. E’ importante intervenire presto per curare il piede d’atleta perché, se trascurato, ci può essere un peggioramento, una sovra infezione batterica o ancora peggio un contagio in altre zone del corpo.

Come si cura la micosi da piede d’atleta

La cura più efficace è rappresentata dai lavaggi con bicarbonato di sodio a cui segue l’applicazione di una crema antifungina tutti i giorni meglio due volte al giorno. Se non si riesce ad effettuare il trattamento due volte è meglio farlo la sera in maniera tale che durante la notte la crema o la lozione possano avere modo di agire meglio e più a lungo.

Esistono sostanze naturali per la cura della micosi da piede d’atleta?

Tea-tree-esiLa natura come sempre ci fornisce un valido aiuto ed un ottimo supporto, molto utile contro il piede d’atleta si è rivelato il tea tree oil. Dopo il lavaggio con sali superossigenati o bicarbonato di sodio, si applicano 1-2gtt in mezzo alle dita dei piedi di olio essenziale di tea tree puro per avere un’azione più veloce. Ripetere questa operazione 1 o 2 volte al giorno. Questo rimedio funziona davvero.

Quanto tempo impiega a guarire la micosi o piede d’atleta?

In genere, se si interviene per tempo, la micosi passa in circa due settimane.

7 Consigli per prevenire la comparsa delle micosi o il contagio

  • Usare sempre le ciabatte soprattutto se si frequentano luoghi a rischio come piscine
  • se si ha già una micosi, evitare di usare asciugamani nella sede delle micosi.
  • Preferire salviette usa e getta oppure usare un asciugamano che sarà subito messo a lavare con opportuno disinfettante meglio a base di cloro come la varecchina o ipoclorito di sodio.
  • Usare sempre le ciabatte in palestra e in piscina, evitare di camminare scalzi
  • la scelta delle scarpe è importantissima, preferire scarpe che garantiscano un’ottima traspirazione e che non siano strette, questo può favorire l’attaccamento delle dita dei piedi che non consente il passaggio d’aria tra gli spazi interdigitali
  • controllare spesso i propri piedi per vederne le condizioni generali ed intervenire per tempo
  • se si appartiene alla classe dei soggetti a rischio, fare spesso pediluvi ed usare pomate preventive almeno una volta alla settimana