Come preparare l’Oleolito di Calendula

Gli oleoliti sono quelle preparazioni che non dovrebbero mai mancare nella propria farmacia casalinga! Sono facili da preparare, abbastanza economici e veloci.

Dalla notte dei tempi infatti l’uomo utilizza le erbe per curare il proprio corpo e gli oli rappresentano un ottimo veicolo veloce e poco costoso per i principi attivi contenuti nelle piante di pronto utilizzo.

Preparare un oleolito è, tra le altre cose, una delle cose più semplici da imparare quando si inizia a produrre i propri cosmeici homemade! Si prende un litro di olio di semi di Girasole biologico o extravergine di Oliva, di Sesamo o ancora di jojoba. L’olio di Sesamo è quello meno grasso ma la scelta dipende dall’uso che ne se ne deve fare e dal tipo di pelle. In altre parole se si deve usare per preparare il sapone, è preferibile l’olio di oliva; se si deve usare per preparare creme oppure oli da spalmare, è meglio usare olio di sesamo o girasole poichè sono meno grassi e si assorbono meglio.

Procedimento:

Dentro un contenitore di vetro molto capiente o una bottiglia di vetro col collo largo, si inseriscono i petali di calendula e i capolini riempiendo la bottiglia per circa 2/3.Si porta a volume con l’olio scelto e si lascia riposare per circa tre settimane. Se invece si vuole fare una cosa fatta bene dal punto di vista farmaceutico, allora si pesano 20 g di droga e si mettono in 100 g di olio. Alla fine si ottiene un estratto lipofilo di calendula al 20%.Si filtra con imbuto su una garza di cotone o su un panno di lino, meglio su due garze disposte in maniera incrociata. Si raccoglie il filtrato dentro una bottiglia. Nell’etichetta dev’essere riportata la data di produzione ed eventuale numero di lotto se ne producete in quantità. Per evitare che l’olio irrancidisca si conserva in luogo chiuso e si aggiunge una quantità pari allo 0,5-1% di vit. E.

Buon Oleolito!

Prodotti che potrebbero interessarti

Scrivi la tua opinione, per noi è importante!

 Accetto la memorizzazione dei miei dati.

*

Accetto la memorizzazione dei miei dati.

Tags :