Cerca Offerte di dunaliella salina e acquista online

La Dunaliella salina un’alga come risorsa per la salute

La Dunaliella salina è una microalga verde molto particolare che tinge l’acqua di rosso. Vive solitamente in acque ad alta concentrazione di sali, tipiche di laghi costieri e saline. La sua distribuzione geografica è legata alle Isole Baleari, Mar Nero, Germania, Spagna, isole Canarie, Egitto, Ghana, Tunisia, India, Iran, Iraq, Israele, Nuova Zelanda e Victoria. In Italia caratterizza le saline di Cervia (Emilia Romagna), le saline di Tarquinia (Lazio), la salina di Margherita di Savoia (Puglia).

Questa microalga è unicellulare ovvero caratterizzata da una sola cellula, non ha la parete cellulare e si muove nell’acqua per mezzo di due flagelli locomotori. La sua particolarità risiede nella capacità di incredibili adattamenti alle più estreme condizioni di vita come l’alta salinità, conferendo all’acqua una caratteristica colorazione che va dalle varie tonalità di rosso fino al rosa. Leggi anche:

Le alghe cosa sono e proprietà

L’attività biologica di Dunaliella salina

Trova prezzi di natural oceanic betacaro compra onlineDunaliella salina è uno di quei pochi organismi che riesce a vivere sul sale e per questo ha dovuto mettere in atto delle strategie difensive di sopravvivenza. La sua strategia difensiva è quella di regolare la concentrazione dei liquidi interni definita come osmoregolazione attraverso la produzione di glicerolo e β-carotene. Inoltre, la produzione di β-carotene ha la funzione di proteggerla dall’eccessiva intensità della luce solare presente nelle acque basse tipica dei suoi ambienti di vita.

Il β-carotene di Dunaliella salina

Il β-carotene, presente nella microalga (fino al 14% del suo peso secco) quale precursore della vitamina A (retinolo), esercita una spiccata azione antiossidante per le nostre cellule. Oltre all’azione antiossidante, svolge un ruolo importante nell’equilibrio fisiologico del nostro organismo attraverso l’aumento della capacità visiva e nel potenziamento delle difese immunitarie dovute ai linfociti T e B.

I benefici della Dunaliella salina sulla salute

Trova Offerte di dunaliella salina e compra onlineQuesta microalga viene vista con un certo interesse nei processi di rigenerazione cellulare della pelle e del tessuto connettivo. Gli estratti di Dunaliella salina sono stati segnalati anche per l’efficacia nella stimolazione della melanina (Poggi, 2002). In particolari casi di stress luminoso ovvero eccessiva intensità solare, la microalga accumula alte quantità di xantofille, in particolare la zeaxantina (Yokthongwattana K. et al., 2005) un carotenoide con proprietà funzionali che possono agire nella prevenzione di diverse malattie croniche e degenerative oculari come la cataratta e la degenerazione della macula (Julie A. Mares – Perlman et al., 2002).

Alga Dunaliella Salina proprietà

Studi clinici in vivo e in vitro hanno dimostrato l’azione di Dunaliella salina nell’efficacia dei trattamenti ipolipemizzanti, fotoprotettivi dai raggi UV, epatoprotettivi e antitumorali (Vandalà M., Palmieri B., 2015).

Ottima per il colesterolo cattivo alto

Nell’ambito dei trattamenti ipolipemizzanti il fine principale è quello di ridurre nel sangue i livelli di colesterolo LDL, chiamato comunemente “colesterolo cattivo”. Questo serve a ridurre il rischio di malattie coronariche a beneficio del nostro sistema cardiocircolatorio.

La Dunaliella un’alga Contro i raggi Uv

Nella fotoprotezione dai raggi UV, la microalga rientra nei trattamenti topici e di integrazione alimentare per contrastare l’insorgenza delle macchie cutanee e degli eritemi solari.

La Dunaliella salina protegge il fegato

L’azione epatoprotettiva è vista riguardo al fatto che nella nostra alimentazione un eccesso di grassi (soprattutto quelli saturi e idrogenati) sovraccarica il sistema epatobiliare disturbando l’equilibrio funzionale del fegato. Dato importante è anche l’effetto dato dall’elevata temperatura della cottura dei cibi che provoca un’alterazione degli stessi con relativa produzione di sostanze tossiche che hanno effetti negativi sul fegato.

Alga Dunaliella Salina contro Escherichia coli e Stafilococco

Molto interessante è la produzione da parte della microalga di composti volatili a scopo difensivo a potente attività antimicrobica contro alcuni batteri patogeni quali Escherichia coli, Staphylococcus aureus, Candida albicans e Aspergillus niger, presenti in certe condizioni nel nostro organismo. L’azione antibatterica è con molta probabilità dovuta alla presenza, nell’estratto microalgale, di composti relativi al metabolismo del carotene come ad esempio β-ion-one e neofitadiene.

Uno studio recentissimo ha evidenziato la produzione da parte di Dunaliella salina di polisaccaridi extracellulari come il glucosio, il galattosio, il fruttosio e lo xylosio.

È stato visto come l’incremento della produzione di polisaccaridi extracellulari è avvenuto con la crescita della microalga in condizioni di stress ambientale come ad esempio un aumento di nitrati, fosfati e cloruro di sodio nell’acqua.

Attività immunomodulante della Dunaliella

Attraverso lo studio dell’assetto immunologico su alcuni campioni di laboratorio di sangue periferico è stato dimostrato come questi polisaccaridi extracellulari, isolati dalla microalga, posseggono attività immunomodulante e hanno il potenziale per essere usati a scopi terapeutici.

Dott.ssa Ilenia Di Pasquale

Riferimenti bibliografici: