Feste Natalizie o di Carnevale: regole per non ingrassare

Per Natale, Capodanno e Epifania la regola è divertirsi con amici e parenti ma soprattutto mangiare, grandi abbuffate come se non ci fosse un domani. Si ingrassa senza pensare che l’estate, appena terminate le feste, è dietro l’angolo. Quando poi arriva Carnevale inoltre, tra frittelle e favata, si rischia davvero di non riuscire a tornare al proprio peso forma per l’estate.  Spesso queste feste portano con sé i sensi di colpa per aver esagerato e aver riacquistato i kg persi in estate!  Durante le feste, in farmacia, si vendono quantità elevate di antiacidi, anti nausea, fermenti lattici ed anti diarroici perché il corpo e l’intestino rispondono in questa maniera all’eccessiva e inadeguata alimentazione, come se volessero ribellarsi agli stravizi.

In realtà esistono dei segreti per godere dei piaceri del palato senza dover rinunciare al gusto evitano i sensi di colpa.

Preferire menù a base di pesce: il pesce è ricco di acidi grassi della serie Omega-3, quelli buoni, cioè acidi grassi essenziali utili per il cuore e le cellule, Sardine, Tonno, Acciughe e Salmone. Evitare dolci ad alto indice glicemico, le fritture, non bisogna abbuffarsi di frittelle. E’ importante preferire la frutta secca come noci, nocciole, mandorle e semi vari, questi alimenti sono ricchi di Vitamine del gruppo B, Selenio, Zinco, Omega-3 e omega-6. Le noci inoltre aiutano a controllare il colesterolo. Per condire si può usare o mischiare l’olio di Canapa e olio di oliva extravergine .

L’olio di canapa è ricco di Omega-3 e Omega-6, in equilibrio perfettamente bilanciato, Vitamina E, Vitamine B, Calcio e Ferro, Acido Gamma Linolenico. L’Olio di cocco, l’olio di oliva e quello di arachidi sono i migliori per friggere perché sono più stabili alle alte temperature. L’olio di cocco contiene molti acidi grassi saturi, è stabile alle alte temperature e ha un gusto particolare, tanto vale provarlo! Se l’alimentazione è scarsa e inadeguata si trovano tanti integratori alimentari utili al benessere generale.

Non è facile rinunciare alla lasagna, ai tortelloni col brodo, agnello e al pandoro, la regola è una sola: non esagerare!